Provincia di Salerno

Progetti

Provincia di Salerno
Accedi alla Web Mail Seguici sulla nostra pagina facebook Entra nel nostro canale YouTube Seguici tramite feed RSS Seguici su google plus
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Progetti
Icona menu

Progetti


Osservatorio Provinciale Permanente sulla condizione minorile

Larticolo 24 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea, rubricato Diritti del bambino, sancisce espressamente che i bambini hanno diritto alla protezione e alle cure necessarie per il loro benessere e che in tutti gli atti relativi ai bambini, siano essi compiuti da autorità pubbliche o da istituzioni private, l'interesse superiore del bambino deve essere considerato preminente. Perché il dettato normativo trovi effettiva attuazione è necessario creare una positiva interazione e una proficua collaborazione tra le risorse istituzionali e sociali, presenti sul territorio (Sebastiano Odierna). Nel mese di dicembre 2010 è stato sottoscritto il Protocollo dIntesa promosso da: lAssessorato Provinciale alle Politiche Sociali e Sanitarie, il Tribunale dei Minorenni, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno e il Dipartimento di Scienze dellEducazione dellUniversità degli Studi di Salerno. Il Protocollo prevede listituzione dellOsservatorio Provinciale Permanente sulla condizione minorile. LOsservatorio ha il compito di accertare le dimensioni reali di un fenomeno poco conosciuto contribuendo a far crescere la consapevolezza della gravità dei fenomeni di violenza su minori accrescendo la capacità sociale di reagire civilmente contribuendo a prevenire, ridurre, combattere il fenomeno. LOsservatorio ha iniziato ad analizzare, attraverso la raccolta e lintegrazione dei dati provenienti da tutte le risorse istituzionali e sociali del territorio, la reale situazione dei minori nella nostra provincia, i problemi che esigono interventi di protezio¬ne e di promozione, le reali risorse di cui ci si può avvalere. Attraverso lOsservatorio sarà, dunque, possibile anche valutare l'impatto della legislazione in materia minorile attraverso un monitoraggio della sua effet¬tività, evidenziando eventuali carenze attuative ed individuando eventualmente gli strumenti in grado di renderla pienamente efficace. Verranno, inoltre, elaborati e promossi programmi operati¬vi e progetti pilota per migliorare le condizioni di vita dei soggetti in età evolutiva e si procederà alla definizione delle priorità di intervento nel campo della tutela dei minori. L'Osservatorio sulla Condizione Minorile collaborerà, dunque, attivamente con tutti i livelli istituzionali per contrastare tutte le fenomenologie che minano alla base il benessere - riconosciuto come diritto fondamentale - dei soggetti in età evolutiva. Sulla scorta dei dati raccolti saranno, poi, progetti di informazione, sensibilizzazione e formazione, mirati. Nellattuazione del presente obbiettivo ci si potrà avvalere dellopera delle Istituzioni preposte e degli enti che si occupano della specifica tematica.


Abuso e Maltrattamento

Il progetto, realizzato nel periodo che va da luglio a dicembre 2010, ha ricostruito una mappatura dei servizi presenti nella provincia che intervengono sullabuso e il maltrattamento dei minori. Sono stati censiti i casi rilevati dai servizi che operano nel settore:

PROVINCIA DI SALERNO

Area Minori  2009  2010
 Segnalazione Abuso maltrattamento  122  115
 Consulenze svolte CAM telefono azzurro
 14  32

I dieci Piani di Zona della provincia sono stati contattati per gli interventi concreti effettuati sullintero territorio provinciale. I risultati rilevano una disomogeneità dei servizi operanti sui casi di maltrattamento e abuso. Soltanto alcuni Piani di Zona hanno interventi mirati ai casi di abuso. In particolare, lambito S8 perché riesce a realizzare una molteplicità di interventi con un costo minore, avvalendosi della collaborazione del NOT (nucleo operativo territoriale); lambito S1 (agro-nocerino-sarnese) ha programmato progetti di prevenzione rivolti alla principale agenzia comunicativa, scuola e famiglia; lambito S3 Cava Costiera Amalfitana, tenuto conto dellesiguità dei fondi, ha programmato interventi mirati alla comunicazione e alla sensibilizzazione sul fenomeno sociale Abuso e Maltrattamento.

Iniziative promosse a favore dei giovani

LAssessore alle Politiche sociali della Provincia di Salerno Sebastiano Odierna si è fatto promotore di due iniziative: il convegno Come eravamo un reportage sui giovani degli anni 70 che si terrà giovedì 12 Gennaio, alle ore 18.00, presso il Convento di SantAntonio di Nocera Inferiore e il Centro Ascolto mamma Bambino che si svolgerà venerdì 13 gennaio alle ore 16,00 presso la sala convegni del presidio Ospedaliero Martiri del Villa Malta di Sarno. Il primo incontro, organizzato dalla Università delle tre età Nuceria; è rivolto al mondo giovanile e verte sullanalisi di un periodo in cui, dopo il sessantotto, i giovani iniziarono a costruire una propria identità. dichiara lAssessore Sebastiano Odierna -. Nel comune di Nocera Inferiore si organizzarono i primi Circoli culturali. Tra tutti ricordo il Centro Junior M. De Felice,dedicato ad una delle figure più rappresentative del Liceo classico G.B.Vico, il Prof- Italo De Felice, attualmente presieduto dal prof. Carlo Montinaro. Sono anni importanti in cui i giovani del territorio hanno cercato, attraverso iniziative sociali, di instaurare un rapporto di collaborazione basato sullamicizia, sulla lealtà ,sulla dignità. Il Centro Ascolto mamma bambino , invece, ha raggiunto, questanno la V Edizione. Si tratta di uniniziativa che prevede una serie di incontri organizzati dal personale medico ed infermieristico del reparto di pediatria del presidio ospedaliero del comune di Sarno coordinati dal Direttore Sanitario Dott. Vincenzo Crescenzo e dal Prof. Carlo Montinaro. spiega lAssessore Sebastiano Odierna. - Gli incontri sono finalizzati alla creazione di una rapporto di collaborazione tra territorio e struttura ospedaliera per dare modo a chi è già mamma, a chi lo diventerà e ai bambini di entrare in contatto con gli operatori sanitari. Interverranno associazioni dei genitori del territorio, i Medici dellAssociazione Medica M.L. Bianchini di Nocera Inf, i volontari dellAvo. Nel corso dellanno conclude lAssessore Odierna saranno organizzati una serie di incontri al termine dei quali ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Tra i temi che verranno affrontanti: la dieta corretta, i comportamenti da adottare in caso di influenza, le vaccinazioni, le allergie e molti altri che interessano il mondo dei bambini. Tale iniziativa rientra in quel processo di riqualificazione della rete ospedaliera e territoriale avviato, grazie alla stretta e fattiva collaborazione con lASL Salerno Unica e, nello specifico, il direttore sanitario Crescenzo il cui obbiettivo è quello di garantire il benessere e la salute dei cittadini.


Condividi questo contenuto

In questa pagina

  • Progetti
- Inizio della pagina -

Il Portale della Provincia di Salerno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note Legali - Posta Elettronica Certificata - Webmail

Provincia di Salerno - Via Roma, 104 - Salerno (SA), 84121 - Centralino 089 614111  -  Fax 089 2022099 - Partita Iva: 80000390650

Il progetto Provincia di Salerno è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it